Fuoco! Acqua! Elettricità!!!

A suo modo è il secondo titolo di post consecutivo che gli dedico… Che sensazioni ancora!!!

Primo momento libero a neanche un giorno del concerto e sto ancora ballando!!!E’ stato…stupendo. A dir poco stupendo.Uno di quei pochi concerti della mia vita realmente vissuti e sentiti dalla prima all’ultima nota, dentro di me in ogni singolo battito di mani, di bonghi e batterie!!!Una festa nel concerto, attraversando ogni tipo di ritmo pensabile, alternando una danza scatenata (ne vogliamo parlare di safari e l’ombelico del mondo??! Stava venendo giù il velodromo…) a momenti da “accendino” (lacrime agli occhi, ebbene si, non lo credevo possibile)…Ma poi lui (è raro vedere il protagonista divertirsi davvero, quanto e più di noi!!), l’atmosfera, il pubblico (tutto esaurito, sia i biglietti che le persone :P), i due batteristi (magnifici anche nell’assolo) il boato che esplodeva quando il ritmo cambiava (e si intuiva la nuova canzone), gli effetti, lo schermo, gli amici, le danze, la musica…non mancava proprio niente!!

Non credo di poter fare neanche una classifica dei momenti che credo resteranno nel mio cuore…sono troppi!!! Potrei dire lo stacco iniziale con Safari, o quando proiettando l’immagine da satellite di una galassia è partita “gente della notte”, o il momento del “no alla mafia”, o quell'”affacciati alla finestra” cantata al palazzo di fronte, o “mezzogiorno” cantata a mezzanotte, e “piove” sull’intro di modugno, lui che ballava su un piede solo e fregandosene dell’infortunio usava la stampella come fosse una chitarra, i brividi (in crescendo…) tra “una storia d’amore”, “a te” e “come musica”… Voglio riviverlo!!!!(Intanto non riesco a smettere di guardare i video su youtube…e ho di nuovo i brividi…e…indovinate cosa sto ascoltando?! è difficile, lo so :P)
UNICO!!!! Grazie….!!!

Ps. LUI è un vero artista, e non diamolo così facilmente questo appellativo!!Pps. Stendiamo un velo pietoso invece sulla mia voce (o NON VOCE) che se n’è andata a 24 ore dal concerto (e non è ancora tornata…sono in versione afona con interprete a seguito -.-‘)…il lato positivo è che avevo ugualmente intenzione di ridurmi così o.o

 Voglio le foto suuuubbbbitooooo!!!!! ^_^ 

Advertisements

Quando il testo è poesia…

“Vorrei imparare dal vento a respirare,
dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare…
e avere la pazienza delle onde di andare e venire,
…ricominciare a fluire.

Un aereo passa veloce e io mi fermo a pensare
a tutti quelli che partono, scappano… o sono sospesi
per giorni, mesi, anni…
…in cui ti senti come uno che si è perso
tra obbiettivi ogni volta più grandi.

Succede perché, in un istante tutto il resto
diventa invisibile, privo di senso e irraggiungibile per me,
succede perché fingo che va sempre tutto bene…
ma non lo penso, in fondo.

Torneremo ad avere più tempo, e a camminare
per le strade che abbiamo scelto, che a volte fanno male,
per avere la pazienza delle onde di andare e venire,
…e non riesci a capire…

Succede perché, in un instante tutto il resto
diventa invisibile, privo di senso e irraggiungibile per me,
succede anche se il vento porta tutto via con se, vivendo…
…ricominciare a fluire…”

(Tiromancino – Imparare dal vento)

Semplicemente…niente da aggiungere…è come essere trasportati in un’altra dimensione…
quando le parole è come se uscissero dalla tua anima… ma non ne sei l’autore.

Buonanotte!

Ovviamente il centro di questo (doveva essere) breve post non è che

  • A: Il titolo
  • B: L’orario

(…ops dovevo scrivere punto numero A!!! ^^ )

Chiudo ufficialmente la mia sessione d’esami di Settembre con due 2/3 dei buoni propositi in tasca, debiti di sonno di quelli “vriognosi” e un raffredore cosmico con voce da trans annessa.
Evivaaaaaaa ^^ (Linda)

Però sono stranamente di buon umore…sarà il programma che ho in mente da ora a più infinito (perchè i progetti che si rispettino hanno inizio nell’immediato, per protrarsi nel continuo —> bi bi bi)
Beh, nell’immediato penso di…dormire. (ma và!)
Quando il letto mi sputerà fuori farò lo sforzo di arrivare in cucina (perchè anche se non lo ricordavo ho ancora una casa che bello!) e “arriminare” per inerzia un vastasissimo ciobar (condito di sei sette scatole di aspirine di sto passo… -.-‘ )
Domani si va ad Alcamo alle terme, per cui sveglia presto ma per un nobile motivo. Gggggggghhh… (per aury, alla faccia della tesina sti bagni termali con quali entità li colleghiamo???? ahahahahaha!!! Ci sta troppo un puklol!!!)
E lunedì…si ricomincia!!!
Lezioni e studio, conditi da quella atmosfera di cui non posso fare a meno per più di un mese…infatti mi manca troppo ^_^
Se poi penso che Ottobre ha senso di esistere solo solo per il biglietto che ho nel cassetto (avrei messo la foto ma qualcuno mi ha anticipato… :p ) allora il quadro di ottimismo è completo…non ci posso ancora credere che il 27 sarò ad Andria in Puglia a vedere i Dream Theater!!!
Finalmente ci sono riuscita!!! Penso che potrò morire lì ^^ Poi cchebbella compagnia!! ^^
Matriiiiiiiiii…countdown. Non ho parole già adesso! Ma è reale????? (gghghghgh)

Cmq…nuovo A.A. inizia.
Un in bocca al lupo particolare agli extracomunitari sparsi tra Francia, Nord Italia (mischinii ^^) e i miei Orlandini (gioo*oooooooiiiiiiiiiiiiiii mieiiii!!) mi mancate tutti già da morire!!!

Ora scusatemi, vado a recuperare un pò di sonno e un pò di salute!!!
(void close(char* serranda){}) ^^ …e un pò di cervello no???? ^_^

(mensola)

Afterhours: "E non mi accorgo che so respirare …"

Tuttora li ascolto.
La mia solita Overdose quando mi blocco con qualcosa, o alla nausea o niente. (Io e le mezze misure —> Due entità senza relazione -.-‘)


“E’ quello che sai che ti uccide, o è quello che non sai
A mentire alle mani, al cuore, ai reni…
Lasciandoti fottere forte, per spingerti i presagi
Via dal cuore su in testa, sopprimerli
Non sai, non sai che l’amore è una patologia
Saprò come estirparla via…”

“Arriva l’alba o forse no
A volte ciò che sembra alba, non è…
Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo
Rivoglio le mie ali nere, il mio mantello
La chiave della felicità è la disobbedienza in se
A quello che non c’è
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto
Il mio modo di morire sano e salvo dove m’attacco
Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia
Quello che non c’è
Curo le foglie, saranno forti
Se riesco ad ignorare…che gli alberi son morti
Ma questo è camminare alto sull’acqua e
Su quello che non c’è
Ed ecco arriva l’alba, so che è qui per me
Meravigliosa come a volte ciò che sembra non è…
Fottendosi da se, fottendomi da me
Per quello che non c’è…”


“Ma non c’è niente, che sia per sempre..”


“Ma è un addestramento, mentre attendo
Che io m’accorga che so respirare
Che sei il mio sovversivo
…mio sovversivo amore
Non c’è torto o ragione
…E’ il naturale processo di eliminazione…
Forse se, forse se, porta ad esitare…
Io vengo dall’errore, uno solo
Del tutto inadatto al volo
E anche se vedo il buio, così chiaramente
Io penso la bugia affascinante
E non mi accorgo che so respirare
Che sei il mio sovversivo
…mio sovversivo amore
Non c’è torto o ragione
…E’ il naturale processo di eliminazione…”

Non sono ancora ferratissima ma la voglia di approfondire cresce di canzone in canzone (malgrado la mia naturale avversione verso la musica italiana soprattutto contemporanea…) e il muletto va che è una meraviglia ^^

Siamo sul “Rock Alternativo” a quanto pare, ed è proprio vero che ad ogni “momento” corrisponde una canzone o perchè no, addirittura un genere musicale o più semplicemente un gruppo.
—> ho scoperto l’america ^^ (o l’acqua calda qualcuno dirà -.-‘ )
Gli Afterhours cadono a fagiolo alle 3 di notte a fine Luglio, nel divano con Pirurupi (un doveroso grazie alla spacciatrice ufficiale). Il periodo è già quello che è (….). I testi sono forti, incazzati, a tratti pesanti quanto affascinanti, sono schietti, pessimisti (o forse solo realisti…), misteriosi…la musica è dura, mai troppo complicata, mai neanche scontata, intrigante…non so è un genere strano, di quelli con gli effetti collaterali “Può creare dipendenza…” e più li ascolto più mi sembra poco. Ipnotici. Ci sono ottime probabilità che quello che ho scritto non ha senso ma le recensioni non sono il mio forte 😛 Ah, ovviamente non poteva che partire il conto alla rovescia…meno 19 al 19 Settembre, Afterhours in piazza magione…beh, manco a dirlo… ^^ (gggh)